Prato innovativa :
In cantiere

Innovazione urbana, culturale e sociale per creare un nuovo distretto creativo

Macrolotto Creative District

macrolotte creative district

Innovazione urbana, culturale e sociale per creare un nuovo distretto creativo

Il progetto Macrolotto Creative District ha l’obiettivo di conferire più vivibilità e sostenibilità in un'area particolarmente difficile come il Macrolotto Zero, un quartiere storico del distretto produttivo pratese, dove su oltre 43 ettari non c'è alcuna area pubblica, nonostante sia oggi una zona ad alta concentrazione urbana. Nonostante la collocazione sia relativamente centrale, la zona presenta le caratteristiche di un’area periferica. Il quartiere è cresciuto vorticosamente con l'afflusso di nuovi pratesi dalla Toscana per poi essere caratterizzato da una forte presenza di immigrati dal Sud Italia. Negli anni Sessanta e Settanta la zona, strutturata come “città-fabbrica”, è stata uno dei motori produttivi del distretto industriale tessile di Prato, dove convivevano attività produttive e abitazioni ma, con un lento processo, gli edifici produttivi sono stati abbandonati e ne è stato fatto un riuso sporadico e casuale con pochi esempi di una rigenerazione rispettosa dei valori locali, e con molti interventi di sostituzione speculativa.

Oggi il Macrolotto Zero è contrassegnato da barriere fisiche e una forte concentrazione di migranti (soprattutto di origine cinese), che hanno conferito all’area un carattere di isolamento tra i più marcati d’Italia. Il progetto intende innescare un processo di cambiamento per ridare un volto nuovo al quartiere, investendo risorse europee e comunali, connettendolo maggiormente al centro storico e agli altri poli d'interesse della città, creando un vero e proprio distretto creativo dell'area vasta tra Firenze e Pistoia. Il progetto, contraddistinto da un elevato grado di innovazione urbana, prevede un investimento di oltre 8 milioni di euro; si è classificato al primo posto di una graduatoria regionale finalizzata a finanziare progetti di rigenerazione urbana.

 


macrolotto zero

“Macrolotto Creative District” è volto a rendere l’area del Macrolotto Zero più vivibile, più attrattiva, più vivace socialmente ed economicamente grazie ad una serie di operazioni che hanno come tema dello spazio pubblico. Gli interventi prevedono il recupero di ex edifici produttivi dismessi, la realizzazione di piazze e spazi verdi e interventi per una mobilità sostenibile per garantire l’agevole attraversamento e la piacevole fruizione dell’intera area. Il fulcro del progetto è costituito dalla demolizione di una serie di edifici industriali situati nel cuore del quartiere, per collegare pedonalmente le arterie principali che lo attraversano e la creazione di una grande piazza. Una parte degli edifici saranno mantenuti e riqualificati per ospitare spazi di aggregazione e nuove funzioni e servizi. La piazza sarà caratterizzata da un segnale di richiamo del luogo; un monitor a forma di totem trasmetterà in continuo video, informazioni e messaggi istituzionali in tutte le lingue. A sud del quartiere il progetto prevede la riqualificazione di parte dell’ex fabbrica Forti, con la creazione di nuova piazza con spazi dedicati ad attività di natura sociale e commerciale: un mercato metropolitano, laboratori per corsi di formazione, la casa delle associazioni, uno sportello informativo sanitario per le donne straniere, uno sportello intermediazione culturale.

Un approfondimento in più

Potrebbe interessarti anche:

vivere macrolotto zero prato

Vivere il Macrolotto ZeroUna rete di associazioni attive per la convivenza

Vai alla Pagina


Dryphoto Mostre fotografiche prato

DryphotoDa 40 anni uno spazio dedicato al linguaggio fotografico

Vai alla Pagina


EatPratoUn appuntamento con le eccellenze della enogastronomia pratese

Vai alla Pagina


Contemporaneo condivisoLe arti come strumento di cittadinanza e di relazione

Vai alla Pagina